Chi sono

Damiano de Rosa, già appartenente alla Polizia di Stato (fino al 1999) esercita la professione di avvocato.

L’INSEGNAMENTO UNIVERSITARIO – Cassazionista, strenuo difensore delle garanzie processuali e dei diritti umani, ha già contribuito a formare sul campo intere generazioni di giovani giuristi attraverso l’insegnamento alla Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali; da oltre 16 anni è infatti docente di Procedura Penale presso l’Università del Molise, dove insegna alla Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali, dopo aver svolto per anni analogo incarico alla Federico II di Napoli.

LA TUTELA DELL’AMBIENTE – Esperto in Diritto dell’ambiente e gestione del territorio, è membro della Commissione “Diritto sanitario e alla salute” istituita presso l’Ordine degli Avvocati ed è attualmente Presidente di due Associazioni che si occupano dello specifico settore

LA RISOLUZIONE DEI CONFLITTI – Specializzato nella risoluzione dei conflitti, da 15 anni Damiano de Rosa è fiduciario di importanti realtà istituzionali pubbliche e private, per conto delle quali cura, in veste di fiduciario, tutto il contenzioso connesso ai vari settori collegati.
Per la Regione Lazio e per la città di Roma è inoltre fiduciario della ASSOCONSUM (associazione riconosciuta di consumatori al servizio dei cittadini).

L’ESPERIENZA NELLA POLIZIA DI STATO – fino all’anno 1999 è stato in servizio permanente effettivo, prima alla Questura di Napoli e Roma e poi a quella di Firenze.

LE INDAGINI DIFENSIVE – Attraverso il suo Studio legale, che ha sede a Roma in via Dardanelli, l’avvocato de Rosa si occupa della difesa penale di privati cittadini, di Enti e Fondazioni, espletando accurate indagini difensive e seguendo l’iter processuale passo dopo passo, dall’inizio alla fine delle varie vicende processuali.

I SAGGI – Autore di testi giuridici per varie riviste specializzate (tra cui un saggio sulla difesa dei non abbienti nel processo penale), la sua più recente pubblicazione è quella relativa alle “fonti anonime di conoscenza e il processo penale” (pubblicata in Archivio Penale, 2017); in corso di pubblicazione quella relativa ai diritti dell’imputato e del terzo nell’ambito dei procedimenti su misure di prevenzione e confisca, o ancora il saggio, sulla “Costituzione in giudizio delle Associazioni riconosciute e delle Fondazioni”.